Ente di Formazione Accreditato alla Regione Sicilia

Assessorato dell’ Istruzione e della Formazione Professionale

Area download



News formazione


Novità dalla Formazione Finanziata

Accreditamenti

Ente di Formazione accreditato alla regione Sicilia Assessorato dell istruzione e della formazione professionale CIR n. CC0243

Ente accreditato a Fondoprofessioni Roma

n. iscr. 401/07

Piattaforma e-learning

Organizzazione eventi

  • Organizzazione di convegni, conferenze e congressi
  • Progettazione personalizzata di Eventi Convegnistici
  • Organizzazione di meeting
  • Organizzazione di congressi medico-scientifici
  • Gestione informatizzata & Creazione siti web per gestire l'evento


Novità della Formazione Finanziata

Azione Formativa Aziendale: una linea diretta per accedere alle tue risorse

 L'Avviso 03/13 di Fondoprofessioni finanzia attività formative individuali a catalogo destinando € 1.000.000,00 (unmilione/00) sino ad esaurimento risorse.

Le risorse destinate a questo avviso sono ripartite secondo due canali di accesso:

- Canale A: dotazione di € 600.000,00 (seicentomila/00) rivolto agli studi e alle aziende fino a dieci (10) dipendenti prevede un contributo massimo di € 1.500,00 per il coinvolgimento di uno o più beneficiari a più attività formative;

- Canale B: dotazione di € 400.000,00 (quattrocentomila/00) rivolto agli studi e alle aziende con oltre dieci (10) dipendenti prevede due opzioni (la scelta è alternativa ed esclusiva):

a) il coinvolgimento di beneficiari diversi ad attività formative a catalogo per un importo massimo di contributo pari a € 150,00 a dipendente in formazione. E' fissato il limite massimo di 30 dipendenti in formazione per ogni Studi/Azienda e non è possibile finanziare più volte la formazione ad un medesimo dipendente;

b) (come canale A) precede un contributo massimo di € 1.500,00 per il coinvolgimento di uno o più beneficiari a più attività formative a catalogo"


Vi invitiamo a visionare, nell'apposita sezione, il nostro nuovo CATALOGO FORMATIVO


formazione erogata e le metodologie didattiche utilizzate puntano al conseguimento di una identità professionale.

La nuova linea di finanziamento, consentirà alle aziende riconosciute da Fondoprofessioni, di poter usufruire delle risorse da esse generate in modo immediato e diretto.

Lobbiettivo è promuovere una cultura della Formazione Continua perché le aziende la percepiscano sempre di più come uno strumento strategico per lo sviluppo della competitività dellazienda, come miglioramento delle competenze e delle condizioni professionali dei lavoratori.

Possono accedere alla nuova linea di finanziamento denominata Azione Formativa Aziendale esclusivamente le Aziende/Gruppi tra cui i Franchising/Consorzi aderenti al Fondo che garantiscono un versamento annuo il cui 80% sia di almeno 7500 euro con almeno 100 dipendenti


La formazione erogata e le metodologie didattiche utilizzate puntano al conseguimento dellobiettivo  di fornire al discente le competenze necessarie, e ciò grazie al supporto di docenti esperti dei percorsi formativi, con lo scopo di rendere protagonista il partecipante.
Al termine del percorso formativo gli allievi  avranno acquisito un valore aggiunto specifico finalizzato alla crescita/consolidamento di una identità professionale.

La Formazione nel  D.Lgs. 81/08  (testo unico) 

Nel D. Lgs. 81/08 (il cosiddetto Testo Unico) sono molte e importanti le novità che riguardano la formazione. 


La definizione. La lettera aa) del comma 1 dellart. 2 definisce la formazione: processo educativo attraverso 11 qua/e trasferire ai lavoratori ed agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale conoscenze e procedure utili alla acquisizione di competenze per /0 svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi.

Le parole e i concetti chiave di questa definizione sono:

  • processo educativo - Lidea di processo rinvia a unattività articolata in fasi distinte. Nel processo di formazione le fasi generalmente considerate sono Rilevazione del bisogno, Progettazione, Attuazione, Verifica dei risultati. Si può, quindi, argomentare che, in base al riferimento allidea di processo nella definizione della legge, potranno essere considerate attività formative, soltanto quelle in cui la fase dellattuazione sia organicamente legata alle altre. Ovviamente del legame tra lattuazione e le altre fasi del processo dovrà essere recuperabile una traccia operativa e documentale;

  • i lavoratori e gli altri soggetti del sistema aziendale di prevenzione Quindi, non sono soltanto i lavoratori i destinatari della formazione. Ai fini del miglioramento della prevenzione, lo sviluppo delle competenze è visto come un presupposto di tutti gli attori del sistema aziendale. Nel processo educativo, oltre agli esecutori delle varie disposizioni organizzative, vanno coinvolti, nelle stesse attività o in attività dedicate, anche le persone che svolgono funzioni di decisione e di controllo;

  • conoscenze e procedure utili alla acquisizione di competenze Lobiettivo di apprendimento non si esaurisce nel trasferimento ai partecipanti di un set di conoscenze e capacità (le procedure) predefinite, ma prevede la rielaborazione attiva del partecipante che deve usare queste conoscenze e capacità per acquisire nuove competenze. Ovviamente questa rielaborazione personale va favorita con attività formative e con processi di sviluppo organizzativo contestuali al processo formativo.